Neighbours. Storia di un assassinio

Autore: Lília Momplé

Editore: Fila 37

Descrizione
Basato su un fatto di cronaca, Lília Momplé descrive ciò che accade a Maputo alla vigilia di una festa religiosa tra le sette di sera alle otto della mattina seguente.

"Neighbours racconta la storia politica di una nazione, spesso dimenticata dal mondo occidentale, in una ma¬niera profonda e provocatrice". - Books Live (Sudafrica)

"Lília Momplé: una voce che espande la coscienza letteraria mozambicana". - Literatas - Rivista di Letteratura Mozambicana e Lusofona

Durante questa notte s’intrecciano e si sciolgono fragili legami tra gli inquilini di tre appartamenti. Una giovane famiglia, una donna che aspetta il marito infedele e un gruppo di uomini riuniti per mettere in atto un piano criminale. Il racconto delle storie dei singoli personaggi è un pretesto per condurre il lettore in molteplici digressioni che evocano la complessa storia mozambicana, dalla colonizzazione portoghese alle perniciose intrusioni della razzista Africa del Sud, mostrando l’insicurezza e la corruzione che regnava in Mozambico durante il periodo post indipendenza. Lília Momplé è nata in Mozambico nel 1935. Ha rappresentato il suo Paese in vari eventi internazionali e ha fatto parte del Consiglio Esecutivo dell’UNESCO a Parigi tra il 2001 e il 2005. È membro onorario dell’Associazione degli Scrittori Mozambicani, di cui è stata Presidente e Segretario Generale. Le sue opere sono tradotte in inglese, francese, tedesco, svedese, ed ora per la prima volta in italiano, ed è inclusa in varie antologie in tutto il mondo.