Da che mondo è mondo – presentazione

Presentazione di "Da che mondo è mondo" di Paolo Morelli (Nottetempo Edizioni)

Insieme all'autore intervengono Marianna Bonelli di Spritz Letterario e Stefano Tonietto

L'unico impiegato di un ente inutile ha un incontro che gli cambierà fatalmente la vita. Nella sua città entra in contatto con una famiglia di zingari che vengono dagli Urali ma sembrano custodire segreti lontani nel tempo, e che lo iniziano ai misteri e all'amicizia. L'incontro smuoverà una curiosità morbosa da parte dei media che finirà per metterli in pericolo assieme a un gruppo di amici, degli inconciliabili anch'essi. Non si sa come sarà il loro futuro, quello che è certo è che lo affronteranno tutti insieme. Una "favola per adulti" comica e malinconica, che si cala nel nostro presente in cui il vero non ha più alcun privilegio sul falso, senza un reale controllo da parte di alcuno, e soprattutto nella sua ansia del futuro, alla quale i protagonisti rispondono come possono, scoprendo che la vera magia, e da che mondo è mondo, sta nel saper trasformare le difficoltà in forza per reagire.

Paolo Morelli  nato a Roma, dove vive. Tra i suoi ultimi libri, Caccia al Cristo (DeriveApprodi, 2010), Racconto del fiume Sangro (Quodlibet, 2013), L’arte del fallimento (Sossella, 2014), Né in cielo né in terra (Exòrma, 2016).
Per nottetempo ha pubblicato Er Ciuanghezzú, ner paese der Gnente (2004) e Il trasloco (2010).